Nonostante i ritardi accumulati a livello di progettazione, la bretella Campogalliano Sassuolo si farà. Il presidente della Regione fissa il cantiere entro l’estate del 2019

La Bretella Campogalliano- Sassuolo dopo 35 anni vedrà aprire i suoi cantieri entro questa legislatura. Parole del presidente della regione Stefano Bonaccini. Il governatore dell’Emilia Romagna parlando di infrastrutture e sviluppo al congresso della Uil di Bologna ha specificato che i cantieri cominceranno in ritardo di qualche mese perché bisogna prima sistemare il tema dei caselli liberi su richiesta dei sindaci. Nodo sollevato in primis dal sindaco e presidente della provincia di Modena Giancarlo Muzzarelli. Bonaccini sottolinea inoltre che sia la Bretella cosi come anche la Cispadana, che andrebbe a collegare il casello Reggiolo-Rolo dell’A22 alla barriera di Ferrara Sud sull’A13 per un tracciato di circa 67 chilometri, sono opere indispensabili per la competitività del nostro territorio e utili per fare calare la disoccupazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui