Una ventina di giorni ancora e poi i modenesi dovranno salutare il Cavallo posto nella piazzetta dellex Manifattura Tabacchi. Il primo marzo, infatti, se la scultura non sarà acquistata dal Comune, tornerà dal proprietario il noto gallerista Emilio Mazzoli

Molto presto Modena e i modenesi dovranno salutare il cavallo di Mimmo Paladino, l’opera maestosa in bronzo collocata su un basamento di tre metri che si trova nella piazzetta dell’ex Manifattura Tabacchi. Il primo marzo, infatti se la scultura non sarà acquistata dal Comune, tornerà dal suo legittimo proprietario, il noto gallerista Emilio Mazzoli. Il cavallo realizzato in occasione della mostra “Il Manichino della storia. L’arte dopo le costruzioni della critica e della cultura”, è terminata oltre due anni fa, e da allora il cavallo è rimasto nella piazzetta, per volere dello stesso gallerista che ha rimandato  più volte la data del temporaneo utilizzo. Ora però che il comodato d’uso è scaduto il 31 gennaio,  il Comune dovrà decidere se comprare il Cavallo per la cifra di 300 mila euro, o rinunciare all’opera che verrebbe  portata via dalla piazzetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui