Questa mattina è scattata una denuncia dei carabinieri ai lavoratori in appalto della Castelfrigo, in seguito ad una manifestazione che si è svolta nei pressi della tenuta privata della famiglia Ciriesi, titolare dell’azienda agricola Effeci, che ha fondato la Castelfrigo

Esplode la vertenza sulla Castelfrigo, La stessa società dice di aver denunciato in Procura il blitz di oggi dei lavoratori delle coop in appalto, che hanno fatto visita questa mattina, accompagnati dalla Cgil, all’azienda agricola Effeci della famiglia Ciriesi, la stessa che ha fondato la Castelfrigo. La visita è stata a dir poco caotica, al punto che sono arrivati i Carabinieri. Come riportato dall’agenzia dire in una nota diffusa dalla Castelfrigo: Oggi oltre 30 persone, accompagnate e dirette da dirigenti sindacali Flai-Cgil, hanno invaso la proprietà privata dell’azienda agricola in questione, il cui titolare è totalmente estraneo alla compagine sociale Castelfrigo e senza alcun ruolo in azienda. Le persone in questione, asseritamente dipendenti delle cooperative aderenti al Consorzio Job Service, pur invitate più volte ad uscire dalla proprietà privata, hanno rifiutato ed offeso pesantemente i presenti”. “In seguito, uno dei proprietari dell’azienda agricola è stato fisicamente aggredito da un sindacalista Cgil-Flai. Nella nota si legge che solo l’intervento tempestivo dei Carabinieri ha impedito che la situazione degenerasse ulteriormente. L’Autorità giudiziaria si occuperà dell’accaduto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui