A ModenaFiere è calato il sipario sulla 23esima edizione di Skipass. Quattro mila visitatori in più rispetto al 2015

Una finestra virtuale sulla montagna, con l’obiettivo di trovare la propria settimana bianca ideale. E’ stato questo e molto altro, anche nell’edizione 2016, Skipass che con i suoi 45 mila metri quadrati di superficie, ha tagliato dunque il nastro della stagione invernale, ormai dietro l’angolo. A confermare il rinnovato interesse per la montagna sono stati i 90 mila visitatori del Salone, quattro mila in più rispetto ai numeri del 2015 che hanno affollato il quartiere fieristico di Modena nel ponte di Ognissanti. Nei quattro giorni di fiera, il mondo della neve, si è ritrovato a Modena. L’edizione 2016 ha puntato i riflettori su un settore importante dell’economia turistica nazionale favorendo il confronto tra operatori e il dialogo diretto con gli appassionati della montagna a cui sono state dedicate decine di presentazioni e attività gratuite. Ai bambini e ai ragazzi, è stata invece riservata un’attenzione particolare, grazie alle piste innevate per i corsi di sci e di snowboard, la pista di ghiaccio, la parete di arrampicata. I numeri del salone sono stati quelli di un grande evento: più di centottanta persone in staff, oltre mille metri cubi di neve prodotta, 94 appuntamenti tra presentazioni, premiazioni, convegni e conferenze stampa. Due gare nazionali, i campionati assoluti di slackline e di boulder, e quattro contest internazionali di snowboard e freeski che hanno avuto luogo sul rail costruito nell’area esterna. Chiuso Skipass, ora non resta che aspettare abbondanti precipitazioni nevose sulle mete turistiche, caricare sull’auto sci e scarponi, per dichiarare ufficialmente aperta la stagione invernale 2016 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui