Ultimo saluto questa mattina al pittore e vignettista scomparso domenica all’eta di 93 anni. Zanerini era molto noto anche nel mondo dell’arte modenese

Folla e commozione stamattina a Serra ai funerali di Remo Zanerini, storico pittore e vignettista scomparso domenica per un malore all’età di 93 anni. Era una figura molto nota in paese, ma anche nel resto della provincia, per la sua arte e l’ironia che l’ha contraddistinto per tutta la vita. Nato a Modena nel 1923, coltivò fin da giovanissimo la passione per il disegno e le arti visive, diventando amico del caricaturista Mario Molinari e dell’illustratore e fumettista Marino. Era un virtuoso della matita, tecnica veloce che gli permetteva di esprimere la sua innata vena umoristica con freschezza e vivacità, ma utilizzava con destrezza anche bulino, litografia e pittura a olio. Sapeva far sorridere con soluzioni sempre originali, e non c’è angolo di Serra, a cominciare dai negozi, dove non ci sia su una parete una sua spiritosa lettura di fatti importanti ma anche della semplice quotidianità delle cose. Per questo la cerimonia ha visto anche la presenza del Comune, con saluto commosso alla fine da parte dell’assessore Convenuti, a ricordo di un uomo che ha reso speciali tanti momenti, specie della Serra che fu. Ma non sono ovviamente mancati anche gli artisti locali, che ne sentiranno tantissimo la mancanza. Come il resto del paese, che si ritroverà più povero senza il suo tocco di leggerezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui