In meno di una settimana, il neo-sindaco ha già assegnato gli incarichi ai due assessori

Tempi express per Maurizio Paladini, che in sei giorni ha vinto le elezioni e trovato già la quadra per la nuova giunta di Montefiorino. La ripartizione degli incarichi è stata sancita venerdì sera in un summit tra i dieci componenti della lista Civiltà Montanara, eletta in blocco domenica scorsa avendo superato il quorum con il 55,29%. Per sé Paladini ha tenuto gli affari generali, i lavori pubblici, l’urbanistica e il bilancio. La giunta, come previsto sotto ai 3mila abitanti, è composta solo da due assessori. Marco Prati si occuperà dei servizi sociali e del volontariato, e avrà la delega a vicesindaco. L’ex sindaco Antonella Gualmini invece seguirà industria, commercio, artigianato e agricoltura. Ma ci sono incarichi per tutti i componenti del gruppo. Roberto Cavazzi seguirà il turismo, Maria Coniglio la famiglia, Lucia Corciolani lo sport, Medardo Donadelli i servizi alla persona, Debora Gigli il riordino amministrativo, Andrea Guidi la cultura e Sauro Zanotti la protezione civile, mentre Aldo Giannasi sarà il capogruppo. In assenza di opposizione, si è deciso di istituire commissioni aperte con funzione consultiva a cui potranno prendere parte cittadini non consiglieri. L’insediamento del nuovo Consiglio è previsto per sabato 18 giugno, anniversario della conquista di Montefiorino da parte delle forze di Liberazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui