Il calo di Modena e provincia è comunque più basso rispetto alla media regionale. Duro il colpo nel settore ceramico

In tre mesi ci sono 329 imprese in meno tra Modena e provincia. Questo il saldo che la Camera di Commercio ha calcolato tra quelle che hanno aperto e le altre che hanno chiuso i battenti tra il 31 dicembre 2015 e il 31 marzo scorso. Il dato statistico parla di una diminuzione dello 0,4%, dato comunque migliore rispetto alla media regionale che si attesta sul -0,6%. In tutta Italia ci sono solo 14 province che riescono a portare i numeri in territorio positivo, e nella classifica nazionale Modena si piazza al 68esimo posto. Il boom di aperture lo registrano le imprese straniere, che balzano in su del 4,5%. Calano invece quelle portate avanti da giovani e artigiani. Se c’è un settore dove si registra un aumento di aziende è quello dei servizi per le imprese: l’aumento su Modena è del 5,9%, oltre il dato regionale. Le note dolenti interessano invece il comparto ceramico: in questo caso la flessione delle aziende in un solo trimestre è del -6,3%. E con 23mila addetti in meno nelle imprese stimati dal 2007 al 2015, c’è davvero poco da sorridere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui