Telecamere negli asili per evitare episodi di maltrattamenti come quelli della scuola Ventre. E’ quanto chiede Forza Italia con una raccolta firme partita stamattina proprio da Pavullo

Se è vero che qualcosa non ha funzionato nel sistema di controllo alla scuola d’infanzia Mariele Ventre di Pavullo, allora quel sistema va cambiato con l’ausilio della nuova tecnologia. E’ con questa convinzione che Forza Italia stamattina ha avviato una raccolta firme per chiedere l’introduzione di telecamere negli asili ma anche nelle scuole superiori, per contrastare i fenomeni di bullismo, nonché nelle case per anziani, a tutela di un’altra categoria a rischio. L’iniziativa, destinata a estendersi a livello regionale, è partita proprio da Pavullo, e ha portato alla raccolta di oltre 150 firme, fra cui quelle di tante mamme segnate dal difficile momento seguito all’arresto di Manuela Giacomozzi e all’arrivo dei nuovi avvisi di garanzia.

All’iniziativa ha partecipato anche Luciano Biolchini, candidato sindaco per Forza Italia, Fratelli d’Italia-An e Lega, convinto dell’effetto deterrente delle telecamere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui