E’ andata completamente distrutta nella notte a Pavullo la motrice di un camion rimorchio parcheggiata davanti alla casa di uno dei titolari di una ditta di autotrasporti

Non è rimasto praticamente nulla della motrice del camion rimorchio parcheggiata a Pavullo davanti all’abitazione di un 23enne del posto co-titolare di una ditta di autotrasporti in via Fanin, nella zona industriale di Bùdria. E’ successo nella notte poco prima dell’una, quando all’improvviso si sono sprigionate fiamme che hanno completamente avvolto il mezzo. L’allarme è stato dato da un passante, e sul posto sono sopraggiunti in pochi istanti i vigili del fuoco della vicina caserma, ma l’incendio aveva già preso troppo vigore a causa anche delle plastiche presenti nella cabina, e di fatto si è riusciti a salvare soltanto il cassone. La distruzione è stata tale che anche nelle successive verifiche non è stato possibile stabilire se la causa di tutto sia stata un malfunzionamento nel camion, che aveva fatto ritorno da un paio d’ore, o se ci sia dietro una mano dolosa. I carabinieri stanno compiendo accertamenti a tutto campo, e al momento non si esclude nessuna pista. Il danno potrebbe risultare particolarmente pesante per il proprietario e la sua ditta, visto che non è ancora chiaro se la copertura assicurativa fosse estesa anche all’incendio. Fortunatamente l’episodio si è verificato in assenza di carico, e la perdita è circoscritta al mezzo. Il titolare non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito, ma ai carabinieri ha detto di non aver subito nessuna minaccia. L’unico precedente del genere in zona negli ultimi tempi risale all’estate scorsa, quando andò a fuoco nella notte una corriera parcheggiata a Sant’Antonio: a seguito delle indagini, i carabinieri denunciarono due 18enni che dissero di aver compiuto una ragazzata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui