Quasi 30mila visitatori hanno accompagnato le mostre che oggi chiudono ai Musei Civici di Modena, dedicate alla Grande Guerra

Chiudono oggi le due mostre ospitate dai Musei Civici di Modena che hanno avuto come protagonista la Grande Guerra e storie di vita e di morte. ‘Le urne dei forti. Storie di vita e di morte in una necropoli dell’età del bronzo’ a cura di Andrea Cardarelli e Cristiana Zanasi, si è districata tra reperti e filmati evocativi, raccontando la vita nella pianura padana di oltre 3000 anni fa; ‘Una risata ci salverà. Modena e la caricatura negli anni della Grande Guerra’, curata invece da Stefano Bulgarelli e Cristina Stefani, ha offerto una panoramica sul primo conflitto mondiale visto con gli occhi di alcuni dei più famosi caricaturisti modenesi. Il bilancio delle due rassegne è più che lodevole con i suoi quasi 30mila visitatori, che hanno potuto ammirare gratuitamente importanti spaccati della nostra storia. E per chi se la fosse persa, idealmente ‘Una risata ci salverà’ prosegue con la mostra ‘Oltre il fronte. La vita a Modena e provincia durante la Grande Guerra’ promossa da Museo Civico d’Arte, Istituto Storico e Comitato per la commemorazione del centenario della Grande Guerra, allestita negli spazi del san Filippo a partire dal 9 ottobre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui