L’amministrazione ha anche avviato una raccolta fondi

E’ giornata di lutto cittadino a Sassuolo, per la tragedia consumatasi lunedì sulle sponde del Secchia, in zona Borgo Venezia. Bandiere listate con drappo nero, sul Palazzo del Comune, in segno di solidarietà alla famiglia Louahbi, che ha perso due figlie di 9 e 18 anni, morte annegate nelle acque del fiume, e che ora prega per le condizioni di un’altra figlia, 21enne, ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale di Baggiovara.

Su proposta di altre istituzione ma anche di privati, l’amministrazione di Sassuolo ha deciso di avviare una raccolta fondi, attraverso il Fondo di Solidarietà del Comune, per aiutare la famiglia Loahbi nel sostenere le spese per i funerali e per il trasporto delle salme nel Paese di origine il Marocco. E’ la che verranno sepolte Kadja e Hajar, su volere di alcuni famigliari. Prima della partenza in aereo, prevista per domani dall’aeroporto di Bologna, ci sarà un ultimo saluto alle camere ardenti dell’ospedale di Sassuolo, dove già ieri si è tenuta un momento di preghiera molto toccante con parenti, amici, compagni di scuola e insegnanti delle ragazze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui