Se non è un record davvero poco ci manca. Saranno ben 15 gli ex di turno presenti fra le due rose di Carpi e Fermana che domenica vivranno la sfida delle ore 17,30 allo stadio Cabassi. Un plotone infinito che si spiega con il profondo rapporto di collaborazione che negli ultimi anni si è instaurato fra la società biancorossa e quella marchigiana, nato grazie al rapporto privilegiato fra il dg fermano Conti e Pompilio, collaboratore di Giuntoli, e poi portato avanti dal ds Stefanelli. In casa Carpi sono ben 8 i giocatori che hanno vestito la maglia delle Fermana nella passata stagione, quando la squadra allenata da Destro arrivò al decimo posto conquistandosi i playoff. Sarzi Puttini, Fofana, Maurizi e Van der Heijden erano già del Carpi, ma erano stati mandati in prestito nelle Marche per maturare, Rossoni e Clemente sono stati acquistati in estate, mentre Grieco e Zerbo sono ancora di proprietà del club gialloblù e in Emilia sono arrivati a titolo temporaneo. Ben fornita anche la pattuglia dei 7 ex biancorossi che veste la maglia della Fermana, anche se in realtà solamente Sperotto ha potuto debuttare e giocare con continuità nella prima squadra del Carpi. Il terzino sinistro è stato una delle colonne del Carpi che nel 2012-13 conquistò la prima storica B, giocando poi anche qualche gara l’anno dopo fra i cadetti. Manè, Venturi, Rolfini, Soragna, Petrucci e Cognigni invece sono tutti transitati da Carpi solo come cartellino, ma non sono mai riusciti a debuttare in biancorosso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui