Gli ospedali modenesi sono stati premiati per l’impegno nella promozione della medicina di genere. La Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, ha assegnato in tutto nove bollini rosa alle nostre strutture sanitarie. Questi cosiddetti “bollini” sono un riconoscimento che la Fondazione attribuisce dal 2007 agli ospedali italiani attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne. Ogni ospedale ne può ottenere un numero che varia da 1 a 3, dove la cifra massima risponde al massimo riconoscimento. A Modena, il Policlinico si è aggiudicato 3 bollini, iscrivendosi tra i 96 ospedali a livello nazionale che hanno ottenuto il miglior risultato. Anche l’Ospedale civile di Baggiovara, il Ramazzini di Carpi e l’ospedale di Sassuolo Spa hanno ottenuto un plauso, ricevendo 2 bollini ciascuno. Nove in tutto, quindi, i riconoscimenti in rosa distribuiti su tutta la nostra provincia. Diversi i criteri di valutazione con cui sono stati valutati gli ospedali candidati: la presenza di specialità cliniche che trattano problematiche di salute specificatamente femminili e patologie trasversali ai due generi che necessitano di percorsi differenziati, di iter diagnostico-terapeutici e di servizi clinico-assistenziali in grado di assicurare un  approccio efficace in relazione alle esigenze e alle caratteristiche psico-fisiche della paziente e di ulteriori servizi volti a garantire un’adeguata accoglienza e degenza della donna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui