L’episodio è accaduto a Medolla ed è sintomatico di come basti poco per scatenare la psicosi. Una donna cinese è entrata dal medico e tutti i pazienti presenti nell’ambulatorio sono scappati per paura del Coronavirus. E’ accaduto nel pomeriggio della scorsa settimana nello studio del dottor Nunzio Borelli. Il dottore ha raccontato che c’erano diverse persone in fila in attesa di essere ricevute, come sempre accade. Ma stavolta l’ingresso di una donna di origine cinese ha scatenato la fuga di tutti i pazienti. E’ l’effetto della paura del Coronavirus che sta mietendo vittime in Cina e in Italia sta dando voce al razzismo contro i cinesi. La donna di Medolla, solo per la cronaca, non era stata in Cina e non era infetta. La paziente era semplicemente influenzata, rassicura il dott. Borelli e comunque il coronavirus si combatte con semplici precauzioni. La prima regola, suggeriscono gli esperti, è lavare le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi e con disinfettante che contenga almeno il 60% di alcol. E’ importante evitare di toccare occhi, naso e bocca con le mani sporche, così come vanno evitati contatti con persone che hanno l’infezione o mantenere la distanza di circa due metri. Nel caso in cui si dovessero accusare i sintomi bisogna rivolgersi al medico o chiamare il numero verde 1500 del ministero della Salute. Nel frattempo è bene stare a casa, evitando contatti con i familiari. Quando si starnutisce usare sempre un fazzoletto e gettarlo via, è anche opportuno pulire e disinfettare gli oggetti che si toccano più frequentemente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui