Per partecipare alle Olimpiadi non serve necessariamente la gamba di Usain Bolt o il fisico di Michael Phelps, anche una testa sveglia e scattante può fare la differenza soprattutto se la competizione è a suon di numeri. Unimore insieme alle scuole di Modena e Reggio è pronta ad accogliere i ragazzi degli istituti superiori che parteciperanno alle gare nazionali e internazionali delle Olimpiadi di Matematica. Durante le giornate di preparazione che a Modena saranno l’11 e il 12 febbraio nell’edificio di Matematica del Dipartimento di Scienze Fisiche Informatiche e Matematiche di via Campi  gli studenti saranno affiancati da professori superiori e universitari che li prepareranno al meglio per la sfida delle Olimpiadi dei numeri. Due giorni di ginnastica mentale fra calcoli e teoremi per arrivare nella forma migliore ad appuntamento sempre più popolare con l’obiettivo di raggiungere la finalissima nazionale di Cesenatico che si terrà il prossimo maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui