Nel video l’intervista a Federica Nannetti, sindaco di Nonantola

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Nonantola. Lo ha deciso compatto il Consiglio Comunale nella seduta di oggi. Una scelta importante per contrastare i fenomeni di intolleranza, del razzismo e dell’istigazione dell’odio e della violenza, in particolare riaffermando i valori di democrazia e tolleranza. La senatrice Liliana Segre sopravvissuta ad Auschwitz è ora costretta a vivere sotto scorta per le minacce di morte ricevute sui social, ma nonostante questo continua la sua battaglia contro l’odio. La senatrice a vita ha risposto commossa con un messaggio ricordando la storia di Nonantola e dei ragazzi di Villa Emma: “Sono orgogliosa di essere una di voi. Se sarà la bellezza a salvare il mondo voi, a cui mi associo con piacere da oggi, avrete un bel posto in prima fila. La cittadinanza è un passaggio sentimentale, un abbraccio stretto tra la città e la nuova arrivata.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui