In appennino la notte è trascorsa senza particolari criticità. Tutte le strade risultano percorribili e intanto in città oggi è spuntato il sole. Ma il meteorologo Luca Lombroso dalla sua pagina Facebook ci mette in allerta in vista del calo drastico delle temperature previsto da domenica sera

La nevicata in Appennino si è conclusa e dopo una notte di lavoro per i mezzi spartineve della provincia per monitorare la condizione delle strade, su tutto il territorio non sono state registrate particolari criticità. Sebbene nel corso della notte i Vigili del Fuoco hanno effettuato diversi interventi per rimuovere grossi rami e tronchi d’albero caduti in strada, tutte le principali arterie risultano percorribili senza disagi. Nella giornata di ieri in Appennino si sono accumulati dai 30 ai 70 centimetri di neve in particolare nella zona del passo delle Radici dove sono tuttora al lavoro le turbine per tenere aperto il passo lungo la strada provinciale 324. Situazione diversa per la giornata di oggi, caratterizzata da temperature miti e dalla presenza del sole. Ma Il meteorologo Luca Lombroso in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ci dice di non cantare vittoria e di iniziare a prepararci, perché da domani pomeriggio in tutta Italia e anche nel nostro territorio è in arrivo un’ondata di gelo artico dalla Russia e dalla Siberia che porterà le temperature a colare a picco fino anche a raggiungere i -10 gradi a Modena. Prepariamoci dunque ai crostoni di ghiaccio che si formeranno, e come scrive Lombroso ricordiamo sempre di fare molta attenzione in strada perché quando fa molto freddo il sale perde gran parte della sua efficacia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui