In memoria degli 880 partigiani che lottarono contro il nazifascismo

Lunga giornata di festeggiamenti e iniziative per il 25 aprile oggi in montagna, a cominciare da Serramazzoni, dove oltre alla deposizione delle corone d’alloro nelle piazze e la tradizionale sfilata nelle vie del paese, si è omaggiato la ricorrenza anche con la riapertura della chiesetta della Resistenza di Montagnana, che festeggia i 50 anni. A Pavullo invece la cerimonia è culminata al Palazzo Ducale con l’inaugurazione del monumento “Gli occhi della memoria”, frutto di un’accurata ricerca storica, che ricorda i nomi di tutti gli 880 combattenti che lottarono contro il nazifascismo abbinando a fianco un totem multimediale rivolto soprattutto ai giovani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui