È una partita fondamentale e delicata per il Modena di Mauro Zironelli che stasera contro la Fermana è obbligato a ottenere i 3 punti. Non sarà semplice per svariati motivi: il doppio derby alle porte che può distrarre, la settimana tribolata da cui arrivano i gialloblu dopo lo sfogo del mister e un ambiente che mette ancora più pressione dopo due passi falsi. Sul campo sarà ancora più complicata la sfida, perché l’avversario ha appena cambiato allenatore, quindi i canarini dovranno affrontarli senza sapere come Mauro Antonioli li schiererà. Zironelli si è concentrato più sui suoi ragazzi e per il match di stasera alle 20.45 si affiderà al solito 3-5-2 variabile, con Gagno tra i pali, in difesa Perna, Stefanelli e Cargnelutti, che ha recuperato dall’attacco influenzale, mentre anche stasera non ci sarà con tutta probabilità Zaro, non al meglio fisicamente. A centrocampo Laurenti e Varutti sulle fasce, con Boscolo Papo e Davì in mediana affiancati da De Grazia che avrà compiti da trequartista. Davanti la coppia Ferrario Sodinha, il quale avrà un’altra chance da titolare dopo Rimini. Formazione alquanto offensiva, per cercare di pressare alto, imporre il proprio ritmo senza però rinunciare alla qualità, schiacciando la Fermana nella propria metà campo. Conquistare i 3 punti sarebbe fondamentale per dare morale a squadra e tifosi soprattutto in vista del doppio derby.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui