Modena è un laboratorio di contrattazione sindacale che ha prodotto esempi positivi esportabili anche a livello nazionale. Questo l’assunto alla base dell’iniziativa della Cgil che si è svolta questa mattina nella Polisportiva di Modena Est insieme al segretario generale Maurizio Landini. L’obiettivo è stato quello di analizzare il lavoro di contrattazione nei nostri territori che hanno portato alla sottoscrizione di contratti aziendali. Aimag, Bosch, Progeo, Sorin, Gruppo Fini, sono solo alcuni degli esempi di dialogo citati nella relazione di Cesare Pizzolla che hanno raggiunto un accordo. Casi che mostrano come il buon esito della contrattazione porti con sé ulteriori elementi positivi. L’esempio modenese è visto positivamente anche dal segretario generale Maurizio Landini, che parla di estendere questo tipo di lavoro in tutto il Paese. Ribadendo la centralità del sindacato, presente già nel titolo dell’iniziativa: “siamo noi il vero cambiamento”, il segretario generale ha elencato quali sono le sue aspettative nei confronti del nuovo governo giallorosso.

Nel video l’intervista a:
– Cesare Pizzolla, Segretaria Cgil Modena
– Maurizio Landini, Segretario Generale della Cgil

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui