Nel video l’intervista a Alberto Bellelli, sindaco di Carpi

E’ stata scelta la zona in cui sorgerà il nuovo ospedale di Carpi. A comunicarlo è stato ieri sera il sindaco Alberto Bellelli, in apertura del Consiglio Comunale. Il nuovo “Ramazzini” sorgerà a nord della città dei Pio, nei pressi della Statale Romana poco prima di Fossoli. Più precisamente nell’area a ovest della Steton e della Tintoria Lux e a nord di via Quattro pilastri. E’ questo, ha spiegato Bellelli, l’orientamento dell’Ausl Modena, che porterà avanti dell’intervento, espresso ieri alla Conferenza sociale e sanitaria provinciale. L’Ausl ha scartato le altre due opzioni logistiche, una in via Traversa San Giorgio, vicino al casello autostradale, e l’altra lungo la via San Giacomo, in asse con l’attuale ospedale. La zona è stata scelta per il collegamento diretto con il casello, tramite il previsto prolungamento di via dell’Industria e per la comodità anche di accesso dai comuni della Bassa tramite la strada Provinciale Motta. Ancora non si conosce il costo dell’opera, ma sono disponibili i 100 milioni stanziati dall’Assemblea regionale, mentre nel vecchio “Ramazzini” potrebbero restare alcuni servizi come Radioterapia e la Residenza psichiatrica appena completata. Sui tempi l’unica certezza è che servono sei anni per l’intervento preceduti dalla progettazione e dall’acquisizione delle aree.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui