modena

Dopo aver rubato uno smartphone dal centro commerciale Grandemilia lo ha occultato nella biancheria intima nella speranza di passare inosservato. La Squadra Volante ha tratto in arresto un cittadino italiano di 25 anni per il reato di furto aggravato in concorso con una minorenne, denunciata in stato di libertà per lo stesso reato. La coppia è stata notata dal personale della Vigilanza Privata mentre si aggirava con fare sospetto all’interno del negozio, prelevando diversi prodotti in vendita e riponendoli nel carrello. I due dopo essersi nascosti in un camerino, hanno estratto dalle confezioni la merce privandola dei dispositivi antitaccheggio, per poi occultarla in alcuni zaini in loro possesso. Alla barriera delle casse però sono stati fermati dal personale della vigilanza ed è stato richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. I due avevano rubato diversi prodotti, compresi generi alimentari, per un valore di oltre 1000 euro, oltre che un cellulare marca Huawei di 799 euro. L’arrestato, gravato da numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui