Potrebbe trattarsi di un vero e proprio agguato quello di cui è stato vittima un operaio 54enne questa mattina a Finale Emilia, ferito con un colpo alla gola, probabilmente con un coltello verso le ore 9, nel parco cittadino adiacente a via Stefano da Carpi. L’aggressore si è poi dato alla fuga a piedi facendo perdere le proprie tracce e dalla prima mattinata è in corso una caccia all’uomo fra Finale e la Bassa per cercare di rintracciarlo, anche grazie ad alcune testimonianze. La vittima, che stava rientrando dopo aver fatto la spesa, è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Maggiore di Bologna dove è stata operata e non sembra essere in pericolo di vita. Secondo una prima ricostruzione da parte dei Carabinieri, che sono intervenuti sul luogo, e secondo le testimonianze degli abitanti della zona, si potrebbe trattare di un’aggressione premeditata. In tanti hanno infatti notato, sin dalle prime luci dell’alba, una persona vestita di nero, incappucciata e col volto travisato aggirarsi nella zona del parco dove è poi avvenuta l’aggressione. L’uomo ferito e sanguinante si è trascinato fino al vicino muretto, dove è stato soccorso da un passante che ha tamponato la ferita e avvisato forze dell’ordine e sanitari. Immediato l’arrivo sul posto del 118 che ha trasportato l’uomo all’ospedale Maggiore di Bologna. Ancora ignoti i motivi dell’aggressione, visto che da una prima indagine la vittima non aveva particolari problemi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui