Emozioni, successi, mondiali vinti all’ultimo giro e persi all’ultima curva: tutti questi tasselli fanno parte del puzzle dei 90 anni della Scuderia Ferrari. Nasceva infatti il 16 novembre 1929, per opera di Enzo Ferrari, la Società Anonima Scuderia Ferrari, con sede a Modena in via Trento e Trieste. Il primo pilota a ottenere un trionfo per la Scuderia Ferrari fu Tazio Nuvolari, il “mantovano volante”, nato peraltro sempre il 16 novembre ma del 1892, quando il 15 giugno del 1930, riportò la vittoria nella gara in salita Trieste-Opicina a bordo dell’Alfa Romeo P2. Da quel momento la strada fu tutta in discesa e ricca di grandi successi. Una scuderia che ha accolto i più grandi piloti: Niki Lauda, Jacky Ickx, Juan Manuel Fangio, fino ai più recenti Fernando Alonso, Michael Schumacher, Kimi Raikkonen e agli attuali Sebastian Vettel e Charles Leclerc, che guidano la SF90-H, così chiamata in onore dell’anniversario che ricorre in questo 2019. 16 mondiali costruttori, 15 mondiali piloti, 238 vittorie, 989 gran premi disputati: sono soltanto alcuni dei numeri dei 90 anni della scuderia, destinati, inevitabilmente, ad aumentare ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui