Domenica 11 Dicembre 2016 | 10:57

ARBITRO DI CONCORDIA INSEGUITO IN AUTO NEL PARMENSE

Nella folle corsa un tifoso su tutte le furie autore di uno scontro frontale con un’altra auto. È successo a Medesano

RAPINA A SPILAMBERTO, PICCHIATO UN BAMBINO DI 11 ANNI.

L’arbitro Alessandro Negrelli di Concordia sulla Secchia, iscritto alla sezione AIA di Finale Emilia, è stato inseguito la scorsa domenica a Medesano, in provincia di Parma, al termine della partita tra la formazione di casa e la Gotico Garibaldina, terminata 3-1 per gli ospiti. Al termine del match, valido per il campionato di Promozione, il fischietto finalese e i suoi assistenti sono stati presi di mira da un 48enne ex portiere della Medesanese il quale ha inseguito a forte velocità l’auto del direttore di gara. L’auto del sostenitore del team piacentino è poi finita addosso a una Fiat 500 con a bordo due donne, in uno scontro frontale sulla strada per Noceto. Negrelli ha chiamato due volte i carabinieri: prima chiedendo aiuto e poi per segnalare l’incidente stradale. Il 48enne è stato ricoverato all’ospedale Maggiore di Parma in Ortopedia e non è in pericolo di vita.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche