Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 18:16

Lapam sostiene la web radio ‘5.9’ con un assegno da mille euro e un computer

Lapam sostiene la web radio ‘5.9’ con un assegno da mille euro e un computer

Gli speaker della web radio 5.9 sono (da sinistra) Eugenio, Doina, Matteo e Luca

Mille euro per la web radio che quotidianamente racconta il post-terremoto dei giovani della Bassa. Tra programmi divertenti, testimonianze e tanta musica. E anche Lapam ha scelto di sostenere ‘Radio 5.9’ di Cavezzo con un assegno di mille euro e un computer. Il gruppo giovani dell’associazione ha voluto, con questo gesto, sostenere e incoraggiare questa idea ‘giovane’, nata proprio subito dopo il terremoto da un gruppo di amici tra i 16 e i 23 anni. «www.radio5punto9.itè un’idea che ci è piaciuta e che abbiamo voluto sostenere concretamente - spiega Matteo Spaggiari, presidente del gruppo giovani Lapam - perché rappresenta una risposta concreta e dinamica al dramma del terremoto. Questi giovani hanno dimostrato idee e capacità imprenditoriale, pur non essendo questa web radio un’iniziativa prettamente commerciale, e il nostro piccolo gesto vuole essere un incoraggiamento a proseguire su questa strada». La storia di ‘Radio 5.9’ è stata raccontata a gennaio anche dal network Mtv in 14 puntate quotidiane. «Siamo contenti di poter dare una mano a questi giovanissimi - fa eco il consigliere del gruppo giovani Lapam, Riccardo Cavicchioli - che ora stanno per trasferirsi nel nuovo ‘villaggio 5.9’ di Cavezzo e che anche per questo hanno bisogno del sostegno concreto di molti. Come Lapam abbiamo pensato a essere loro vicini in questo modo». Il progetto radio5punto9.it è sicuramente innovativo e per certi versi unico nel suo genere: la web radio (sostenuta all’inizio anche da altre emittenti come Radio Bruno e Radio Pico) fa una programmazione settimanale con musica e programmi che rendono conto della situazione nella Bassa colpita dal terribile sisma dello scorso maggio. «Ci ricorderemo di loro anche durante la cerimonia dedicata ai premi ‘Giovani innovativi’ che faremo ad aprile - conclude Spaggiari - proprio per dare conto di una storia che ha colpito noi giovani imprenditori e che può insegnare qualcosa ai giovani e ai meno giovani». I quattro speaker principali della web radio si chiamano Eugenio, Luca, Doina e Matteo.A loro il compito di dare vita a due programmi che ogni giorno sono in onda sul sito. Ospiti di TvQui un mese e mezzo fa, hanno raccontato come è nata l’idea del progetto e l’approdo su Mtv: «Quest’estate alcuni autori della serie sono venuti in visita a Cavezzo e ci hanno chiesto di pensare ad un’idea per raccontare gli effetti del sisma. Abbiamo ideato la radio e le telecamere di Mtv ci hanno seguito quotidianamente per documentare la realizzazione del progetto».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche