Sono Trentino e Modena Volley le vincitrici dei tornei “Gruppo Ponzi Investigazioni” organizzati da SportMore questo week end, a Sassuolo e Mirandola. Il progetto ha visto sfidarsi nei palazzetti del nostro territorio squadre di altissima caratura che in sostanza hanno effettuato le prove generali dei campionati di Superlega e serie A2, che scatteranno il prossimo 20 ottobre. Al Palasimoncelli di Mirandola la contesa per il primo posto tra i campioni d’Italia e d’Europa Lube Civitanova, e quelli del mondo dell’Itas Trentino è stata combattuta, tanto da concludersi solo al quinto set. Davanti a 500 persone, nonostante l’immediato break di Trento firmato Vettori, si è andati ai vantaggi dove Lube ha portato a casa il set per 27-25. Nella seconda frazione si è ristabilita la parità con un tirato 25-22 che ha visto Trento in una ripresa clamorosa. Nel terzo set ha regnato l’equilibrio a lungo, fino al 25-23 della truppa di coach Lorenzetti, più forte anche dei 5 muri della Lube. Nel quarto Civitanova ha rialzato prepotentemente la testa, protagonista sin dal break dell’11-5 e avanti di forza con Juantorena e Simon per il netto 25-14. Giunti al tie-break, l’Itas ha condotto a partire dal 3-1 iniziale, tenendo a due punti di distanza i ragazzi di coach De Giorgi e terminando 15-13 con una vittoria tanto sudata quanto meritata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui