A una settimana di distanza dal GP di Germania la Formula1 scende di nuovo in pista in Ungheria dove la Ferrari ha vinto 2 volte negli ultimi 4 anni

Ultimo Gran Premio prima della pausa estiva per la Formula1 che questo weekend gareggerà in terra magiara. Dopo il rocambolesco e avvincente GP di Germania in cui è successo davvero di tutto i tifosi si aspettano un’altra gara emozionante anche sulla pista dell’Hungaroring. Tracciato particolare quello di Budapest, molto simile a una pista da kart, visto che non ci sono rettilinei lunghi dove rifiatare e quindi i piloti sono sotto stress per tutti i 70 giri di gara dovendo gestire l’auto tra curve strette e curve veloci. Sulla carta, per la conformazione del tracciato che richiede alto carico e un buon assetto aerodinamico, è una pista che si sposa bene con le caratteristiche della Mercedes che vinse l’anno scorso con Lewis Hamilton, ma le alte temperature potrebbero mettere in crisi la monoposto tedesca. Poche chance di sorpasso in una pista stretta e sostanzialmente lenta. Ferrari ancora in agguato e che vogliono dimostrare di essere la seconda forza del mondiale, dopo che la Red Bull sta insidiando la Scuderia di Maranello, ma le Rosse devono risolvere i piccoli problemi di affidabilità che hanno già compromesso molti weekend di gara. Le previsioni danno la possibilità di precipitazioni durante la gara, che scatterà alle 15.10, quindi non è da escludere un altro weekend da cardiopalma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui