Al Mapei Stadium ospite questa sera la Stella Rossa. Una notte di grande calcio per i neroverdi e anche di grande allerta, con 450 poliziotti pronti a scortare un migliaio di ultras serba

Una città blindata Reggio Emilia per accogliere i mille temibili ultras serbi che seguiranno la Stella Rossa nel playoff d’andata di Europa League contro il Sassuolo. Al Mapei Stadium sarà un’altra notte storica per i neroverdi, che vogliono ipotecare la qualificazione alla fase a gironi dato che fra una settimana dovranno misurarsi all’interno dell’infernale Marakana di Belgrado. C’è ottimismo e fiducia dopo il crescendo nei 180 minuti giocati con il Lucerna, ma c’è anche la consapevolezza che l’avversario di turno è di caratura superiore, con maggiore esperienza europea e con alle spalle un inizio di stagione che lo ha posto in vetta al campionato serbo, con quattro vittorie consecutive e un pareggio, maturato per altro a fine luglio, nella gara d’esordio. Di Francesco ha posto l’attenzione sulla forza dell’attacco serbo, in particolare su Katai e su Hugo Vieira, capocannoniere con sei reti in campionato. Non ci sarà per il Sassuolo Matri e nemmeno Missiroli che, recuperato, potrebbe entrare nella lista dei convocati domenica a Palermo. Spiegamento di Forze dell’Ordine massimo, poi, per accogliere i tifosi ospiti: saranno 450 agenti di polizia, tra cui anche alcuni serbi, e oltre 200 steward per una gara di rischio tre, ovvero il grado massimo nella scala di classificazione delle sfide calcistiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui