Rinnovate ambizioni per il piccolo grande club di Piazza Risorgimento: il patron Squinzi lancia l’obiettivo Champions League. Ma con un occhio di riguardo ai tifosi e alle famiglie, con 10 mila abbonati come obiettivo

Una multinazionale dal volto umano. Con una piccola squadra (piccola si fa per dire) che sogna in grande: la Champions League! Così si sono presentate la Mapei e il Sassuolo Calcio, le due anime del lavoro e della passione di Giorgio Squinzi, ieri pomeriggio al workshop per gli sponsor organizzato nella sede dalla Confidustra-Ceramica di Sassuolo, la bellissima Palazzina della Casiglia. Piacevole l’intervento introduttivo di Gianfelice Facchetti, il figlio di Giacinto. E in serata, in Piazza Garibaldi, bagno di folla con un migliaio di tifosi neroverdi per la presentazione ufficiale della squadra, già al lavoro da qualche giorno in vista dei preliminari di Europa League. Record dell’applauso per capitan Magnanelli, al Sassuolo dai tempi della C2, ma ovazione anche per Consigli, Cannavaro, Biondini, Berardi e tutti i giocatori, e naturalmente per mister Di Francesco. Sul fronte mercato, Vrsaljko è ormai ad un passo dall’Atletico Madrid, mentre Berardi resiste a tutte le sirene. Ecco cosa ci dice il direttore generale Carnevali a proposito della nuova campagna abbonamenti del Sassuolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui