La stagione si è conclusa ormai da qualche settimana, ma in casa bianconera non è ancora chiaro quale sarà il futuro. Si ipotizzano cambiamenti societari, il più gettonato parla di una fusione con Piacenza che potrebbe andare in porto a brevissimo

Dopo una stagione che ha portato la squadra a conquistare una semifinale Scudetto, in casa Liu Jo Modena si ipotizzano grossi cambiamenti. Se nel periodo immediatamente seguente alla conclusione del campionato la società non ha ufficializzato nulla riguardo ai programmi per la prossima stagione, ora sono diverse ed insistenti le voci che parlano di un disimpegno dei fratelli Marchi dalla proprietà per rimanere in organigramma solamente nelle veci di title sponsor. A prendere il comando delle operazioni potrebbe essere la famiglia Cerciello, proprietaria dell’azienda Nordmeccanica e traslocando a Modena il titolo sportivo di Piacenza, compresa la partecipazione alla prossima Champions League. Unire le forze di due società di primo piano nel panorama pallavolistico femminile degli ultimi anni per provare a raggiungere risultati importanti sembra essere la molla che ha lanciato in pole position l’ipotesi di fusione che è stata tiepidamente smentita dagli stessi Cerciello nei giorni scorsi, ma non in maniera convinta e ammettendo che nelle scorse settimane qualche abboccamento c’era stato. Smentite dalla società bianconera, invece, nei giorni scorsi le voci relativi ad una cessione del proprio titolo sportivo a Bolzano che, tuttavia, rimane piazza interessata a riacquistare il diritto di partecipazione alla Serie A1 dopo la retrocessione maturata in questa stagione. La settimana appena cominciata potrebbe portare novità e chiarimenti in merito al futuro della pallavolo femminile geminiana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui