Finisce alla grande il 2015 del Modena: il 3-0 al Novara suona la carica per la squadra di Crespo, che ora si è allontanata dalla zona calda dei playout e punta verso una classifica più brillante

Basta una bella, meritata e rotonda vittoria del Modena (3-0 sul Novara) per rilanciare le quotazioni di tutta la squadra, di mister Crespo, persino di Lupo Luppi e Checco Stanco, dello stesso Caliendo e del Ds Taibi: misteri nemmeno troppo nascosti del calcio legato esclusivamente ai risultati. E se n’è finalmente accorto anche il pubblico, che ha ripreso ad esultare e a tifare appassionatamente per la propria squadra. Ma i risultati, come dice Crespo, non sono figli del caso, ma di un ‘crescendo’ piuttosto vistoso da venti giorni a questa parte, dal 8 dicembre – giorno di Modena-Bari – fino al 3-0 di ieri, passando attraverso tre vittorie di fila in casa e due sconfitte immeritate in trasferta, a Crotone e Pescara. E adesso la classifica torna a sorridere: 24 punti, 3 in più della zona playout, 4 dalla parte sinistra, 7 dalla zona playoff. E con un intero girone di ritorno ancora da giocare, in serie B può succedere ancora di tutto. Soprattutto se il mercato porterà qualcosa (e qualcuno) di interessante in maglia gialla: complimenti a Stanco e Luppi per i loro bellissimi gol, ma un vice-Granoche dal gol facile serve ancora come il pane. Ma forse con meno frenesia nel cercarlo, almeno non come un ago nel pagliaio. Confidiamo comunque in Crespo, Taibi e Caliendo, che dicono di avere già le idee chiare, per il calciomercato. Di nomi cominceremo a parlarne con dovizia di particolari dal 2 gennaio. E allora, con un Modena in piena ascesa, sembra che possa essere davvero un 2016 tutto bello.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui