Schiacciatore e centrale sono contenti della vittoria sulla Cmc Romagna, anche se entrambi contestano i troppi impegni voluti dal calendario internazionale

L’entrata in campo di Earvin Ngapeth è stata decisiva ai fini della vittoria sulla Cmc Romagna, con il fuoriclasse francese che ha cambiato la partita grazie ai suoi straordinari colpi. Il martello di Modena passa poi a parlare delle qualificazione per le prossime Olimpiadi, che lo terranno occupato nel periodo natalizio e non gli permetteranno di riposarsi.

Matteo Piano è ancor più polemico a fine gara, rivolgendosi a chi stila dei calendari internazionali troppo fitti che spremono i giocatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui