Arrestati dalla Polizia di Stato gli autori del furto alla tabaccheria Rivendita 28

La Polizia di Stato ha risolto il caso della violenta rapina avvenuta a metà novembre a Mirandola alla tabaccheria di via Agnini. Gli agenti, dopo una difficile indagine che ha riguardato anche il mondo dei social network, hanno arrestato un campano e un siciliano. I due soggetti sono accusati di aver effettuato il colpo, armati e con il volto coperto da un casco, fuggendo con un bottino di 5 mila Euro. I due malviventi, entrambi residenti nella bassa modenese, devono essere ancora interrogati e per questo la Procura ha chiesto di mantenere riserbo su ulteriori dettagli. La testimonianza del Vicequestore aggiunto Vincenzo Di Lembo.

Nel servizio l’intervista a Vincenzo Di Lembo, Vicequestore aggiunto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui