Il dipendente comunale è stato sorpreso ad assentarsi dal lavoro

Un dipendente comunale, in forza precedentemente alla Polizia Municipale di Finale Emilia e prossimo alla pensione, è stato sospeso e ora rischia anche il licenziamento. Il 60enne sarebbe stato scoperto, dopo pedinamenti e filmati, in un’azione ripetuta più volte: andare in Comune, firmare il cartellino, e poi uscire per fare le notifiche. Fin qua niente di strano, ma l’assenza dal Municipio sarebbe invece coincisa con altre attività non particolarmente pertinenti al proprio lavoro come andare fare la spesa, una controllatina all’orto o recarsi direttamente a casa. L’indagine, iniziata alcuni mesi fa, ha portato dunque alla notifica al messo comunale dell’avviso di sospensione dall’attività lavorativa, in via cautelativa. Questo caso che ha colpito l’opinione pubblica del paese arriva dopo quello di inizio dicembre quando una donna delle pulizie fu sorpresa a rubare denaro negli uffici del Comune di Finale Emilia, dalle telecamere nascoste dai Carabinieri di Carpi. Inequivocabili le immagini che vedevano la giovane dipendente di una cooperativa di servizi di Milano, introdursi nell’ufficio comunale di pomeriggio, quando non c’era nessuno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui