Via al bando per il Fondo Anticrisi: previsti contributi alle spese per affitti, ticket sanitari, rette scolastiche

Un aiuto per pagare l’affitto, le bollette, il ticket sanitario oppure le rette dell’asilo del figlio. La Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi stanzia 650 mila euro per le famiglie in difficoltà del comprensorio carpigiano. Il Fondo Anticrisi gestito dalla Fondazione non è una novità: esiste dal 2010 e ha visto erogati in cinque edizioni complessivamente 5 milioni di euro. Solo l’anno scorso, fra Carpi, Soliera e Novi, furono 846 i nuclei familiari che beneficiarono dei contributi. Il nuovo bando si aprirà il prossimo 14 novembre e vi si potrà aderire fino alla metà di gennaio. Gli aiuti dell’ente guidato dal presidente Giuseppe Schena sono rivolti a chi risiede sul territorio almeno da due anni e possiede un’Isee non superiore a 20mila euro. Le categorie di aiuto previste dal bando sono quattro: servizi socio-sanitari, educazione e formazione, gestione della quotidianità e inclusione sociale e fruizione dei beni di prima necessità. Ecco allora che i contributi potranno assumere forme diverse. Per farne richiesta  bisogna rivolgersi agli uffici di inclusione e assistenza sociale dei Comuni di Carpi, Novi di Modena e Soliera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui