La presenza del Vice Premier a Bibbiano ha fatto infuriare il Pd che lo accusa di sciacallaggio politico

La visita di Matteo Salvini a Bibbiano ha scatenato l’ira del Pd. Il Vicepremier aveva annunciato la sua presenza nel paese del reggiano al centro dell’inchiesta su presunte irregolarità nell’affido di minori. La polemica politica si è infuocata per il coinvolgimento dell’ex sindaco di Bibbiano del Pd con l’accusa di aver violato le norme che di fatto regolano gli affidi. Il Pd accusa la Lega e Salvini di strumentalizzare politicamente la vicenda e di avere finanziato l’associazione Hansel e Gretel che si trova al centro del caso affidi. Intanto il centrosinistra ha chiesto una commissione d’inchiesta speciale per la tutela dei minori in Emilia Romagna. Sul caso è intervenuto anche il Guardasigilli Alfonso Bonafede che a Zapping ha ribadito l’impiego di una squadra speciale per verificare come siano andate davvero le cose: “Eventuali conflitti di interesse che riguardino giudici minorili, operatori, cooperative. È emerso un sistema malato – ha aggiunto – in cui la giustizia perde un pezzo di monitoraggio, la squadra speciale che istituisco invece si concentrerà su un sistema di controllo in tutte le fasi dell’affidamento”. Su questa materia inoltre, ha concluso Bonafede, “la legge è molto datata, e si darà anche impulso a possibili modifiche normative”.    

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui