In Germania vince Verstappen su Red Bull davanti a Sebastian Vettel che rimonta dal 20esimo posto. A muro l’altra rossa di Charles Leclerc

Dopo il sabato di qualifiche disastroso la Ferrari doveva riscattarsi in pista durante la gara sul tracciato di Hockenheim. E così è stato, almeno parzialmente. In una corsa ricchissima di colpi di scena a causa della pista bagnata per la pioggia caduta nelle ore prima dell’inizio della gara. Dopo la partenza bagnata giro dopo giro la traiettoria sul circuito si asciuga, i piloti montano gomme slicks, ed è qui che arriva il primo grande colpo di scena: Charles Leclerc perde il controllo della sua SF90-H alla curva 13 e va a muro. Poco dopo Hamilton sbanda con la sua Mercedes, finisce a muro, danneggia l’ala anteriore ma riesce comunque a rientrare ai box, prendendosi però 5 secondi di penalità per non aver rispettato i limiti della pit entry. A pochi giri dalla fine testacoda di Bottas che schianta la sua Mercedes nella ghiaia. A 5 giri dalla fine Vettel in quinta posizione riesce a rimontare fino alla seconda dopo essere partito ultimo. Vince Verstappen, disastro Mercedes con Bottas fuori ed Hamilton nono nel 125 anniversario dal loro approdo nelle corse. Ferrari che sorride solo a metà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui