Arriva un altro rinvio per la gestione del PalaPanini, che rimane affidato alla società Modena Volley fino al 31 maggio 2020. Prorogata anche la gestione del Braglia, concesso al Modena F.C. fino al 30 giugno 2020

Prorogata per la seconda volta la gestione del PalaPanini da parte della società sportiva Modena Volley. La scadenza, fissata per il 15 luglio, è stata spostata in avanti fino al 31 maggio 2020 dopo che sono andati deserti i bandi per affidare la gestione del Tempio del Volley per i prossimi nove anni. La proroga è stata approvata dalla giunta comunale su proposta dell’assessora allo Sport Grazia Baracchi. Come la scorsa proroga, che aveva già affidato a Modena Volley altri 10 mesi di gestione, anche stavolta il fine è quello di garantire gli allenamenti e le gare della stagione sportiva in attesa di un nuovo bando. Nel frattempo, le condizioni economiche e gestionali continueranno a essere quelle già in vigore, prevedendo quindi un corrispettivo di gestione di circa 107 mila euro (iva compresa); a quasi 11mila ammonta invece il canone per l’uso del bar. Non solo pallavolo: la giunta ha anche deliberato di concedere al Modena F.C. 2018 la gestione temporanea dello stadio Braglia fino al 30 giugno 2020 per garantire alla squadra della città la possibilità di presentare alla Lega Pro, entro i termini previsti, la richiesta di ripescaggio in serie C.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui