Nella serata di ieri è stata ufficializzata la composizione del nuovo CDA del Modena calcio: Romano Sghedoni presidente, Galassini, Morselli e Lotti vicepresidenti. Non c’è Carmelo Salerno

Rispettando perfettamente i tempi pianificati sulla tabella di marcia, nella serata di ieri è ufficialmente nato il nuovo Modena calcio. Prima di tutto i soci hanno deliberato per ribattezzare il club da Società Sportiva Dilettantistica a Responsabilità Limitata a S.R.L., come richiede la Serie C e così da poter disputare eventualmente quella categoria la prossima stagione in caso di ripescaggio. Inoltre si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione. Romano Sghedoni è diventato il presidente del club gialloblu, oltre che il patron assoluto avendo il 55% delle quote. I vicepresidenti saranno Alberto Lotti, Paolo Galassini e Gian Lauro Morselli. Roberto Cesati sarà il Direttore Generale. Ecco poi svelate anche le due figure di spicco della Kerakoll che ricopriranno il ruolo di consiglieri: si tratta di Andrea Remotti, amministratore delegato dell’azienda sassolese e Massimo Mammi, direttore finanziario. Non è stata assegnata nessuna carica all’ex presidente e a.d. Carmelo Salerno, che rimane in società con la quota più alta tra i soci di minoranza (ha il 25%) ma senza avere alcun ruolo nel nuovo Modena. Nominato anche il collegio sindacale: nel ruolo di presidente Alessandro Zanetti, poi i sindaci effettivi Stefano Orsi e Massimiliano Marendon. Sindaci supplenti Pier Paolo Ferrari e Pietro Zanetti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui