A San Cesario oltre 3mila metri quadrati di materiale in cemento amianto verranno presto bonificati. Si tratta del sito dell’ex caseificio “Nuova Sega”, i cui lavori inizieranno entro luglio

Partiranno a breve i lavori per la bonifica di 3400 metri quadrati di materiale contenente cemento amianto nell’area su via per Spilamberto in cui, 16 anni fa, all’altezza di San Cesario era in attività un caseificio. A darne notizia è la lista civica “Rinascita Locale”, che sostiene come di quell’edificio abbandonato a se stesso, conosciuto come “ex caseificio Nuova Sega”, non ci fosse traccia nella mappatura delle strutture in amianto del Comune nonostante sia ben visibile. Una mancanza grave, rimarcano i civici, che avrebbe impedito l’avvio dell’iter per rimuovere il materiale tossico. Grazie alla loro ricerca e alla denuncia della presenza di amianto nella struttura dell’ex caseificio, rimarcano i civici di “Rinascita Locale”, i lavori di bonifica partiranno entro il luglio di quest’anno.

Nel video l’intervista a Mirco Zanoli, lista civica “Rinascita Locale”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui