Per garantire la continuità dei servizi sanitari e per rispondere alle esigenze della cittadinanza l’Azienda Usl di Modena ha varato un piano estivo che prevede un incremento del personale

La sanità non va in vacanza nemmeno in estate, anzi: durante questo periodo l’Azienda USL di Modena avrà a disposizione professionisti in più per far fronte alla rotazione feriale del personale. È stato infatti varato un piano estivo che prevede l’aumento dell’organico al fine di garantire, nonostante le ferie dei dipendenti, lo stesso livello di servizi di cui le strutture sanitarie del nostro territorio permettono la fruizione durante il resto dell’anno. Il piano è pensato per venire incontro alle necessità dei cittadini, assicurando loro la stessa qualità e disponibilità delle cure, ed evitando così il rischio di una compressione del diritto alla salute, che potrebbe essere compromesso dalla carenza di personale. L’intenzione  dell’azienda sanitaria modenese è di garantire costanza nel livello delle prestazioni chirurgiche e dell’attività d’emergenza/urgenza – presidio indispensabile in ogni periodo dell’anno per il benessere della cittadinanza – senza dimenticare un utilizzo flessibile dei posti letto in ambito medico.

Nel video l’intervista a Giuseppe Licitra, responsabile Direzione Sanitaria dell’ospedale di Mirandola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui