Edizione 2019 del Festival della Fiaba: la kermesse quest’anno si propone di far scoprire agli adulti il valore e la magia delle fiabe

Immediata l’associazione tra mondo delle fiabe e mondo dell’infanzia, quest’anno però tale associazione non può più esser data per scontata: il Festival della Fiaba infatti ha deciso di riservare l’edizione di quest’anno ai soli adulti, destinatari di un intenso viaggio nel mondo interiore, che le fiabe sanno spalancare. Esiste infatti una dimensione psicologica che solo il racconto fiabesco sa suscitare, come ricorda la direttrice artistica, che a sottolineare come il Festival sia anche un’opportunità per valorizzare spazi spesso poco frequentati del contesto cittadino. La presenza dei soli adulti, non è la sola novità del Festival: quest’anno ad affiancare la fiaba, anche il tema del mito, la più antica rappresentazione di sé e del mondo concepita dall’umanità, una narrazione quella mitica, capace di suggestionare e coinvolgere ancora oggi, come risulta evidente dall’ampio uso che ne fanno cinema e teatro. Il mito però non è solo un racconto suggestivo, ma una possibilità di conoscenza si tiene a sottolineare al Festival, richiamandosi ai tanti spunti che la scienza moderna della psicanalisi trae dalle antichissime narrazioni mitiche. Racconti quelli della fiaba e del mito che attraversano le epoche e le coscienze e le cui trame il Festival si propone di tessere ancora stasera e domani, attraverso laboratori, aperitivi, presentazioni di libri e spettacoli teatrali.

Nel video l’intervista a:
– Nicoletta Giberti, Direttrice Artistica Festival della Fiaba
– Michele Collina, Staff organizzativo Festival della Fiaba 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui