Giornata di sciopero per il trasporto pubblico. Alla base della protesta, ancora l’utilizzo errato degli straordinari e il non idoneo trattamento del personale

Lavoratori inascoltati, orari massacranti, scarsa manutenzione dei mezzi. Queste in sintesi le motivazioni che hanno spinto i lavoratori di Seta ad aderire allo sciopero nazionale di 4 ore, ma soprattutto di riprendere la vertenza aziendale sospesa a febbraio in attesa di soluzioni che secondo la sigla sindacale USB Lavoro Privato non sono mai arrivate. Una nuova gestione che ha fatto sperare in un cambiamento concreto della situazione. Secondo la sigla sindacale però nulla è ancora cambiato.

 

Nel video l’intervista a Sebastiano Taumaturgo, USB Lavoro privato Modena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui