Blitz dei Nas in diverse case di riposo presenti nel territorio Italiano. Nel mirino anche una struttura situata a Castelnuovo Rangone all’interno della quale sono stati rinvenuti e sequestrate svariate confezioni di farmaci scaduti

Tre persone risultano indagate, una casa di riposo è stata bloccata e centinaia di confezioni di farmaci sequestrate per un valore di 600mila euro, questo il bilancio di un blitz dei carabinieri dei Nas in alcune case di riposo nelle province di Modena, Trapani e Messina. In particolare, nel nostro territorio sono state rilevate irregolarità igienico-sanitarie in una casa per anziani di Castelnuovo Rangone. Durante l’operazione i militari del Nucleo per la Tutela della Salute hanno evidenziato non solo un sovraffollamento di ospiti presenti nella struttura in numero superiore alla capienza massima autorizzata, ma anche il mancato rispetto delle normative di sicurezza sul lavoro e l’insufficiente preparazione professionale del personale che doveva occuparsi degli anziani non autosufficienti presenti. Nella stessa struttura, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 30 confezioni di medicinali scaduti e altamente nocivi per la salute degli anziani ricoverati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui