Arrestato due volte nel corso di una settimana per avere rubato due volte nello stesso negozio. Un foggiano di 38 anni è stato bloccato a Bologna dai Carabinieri di Maranello

Un rapinatore spinto dalla disperazione e dall’ossessione di fare soldi e che forse a causa della sua inesperienza è riuscito comunque a mettere a segno un piccolo record criminale. Essere arrestato per due volte in una settimana per avere messo segno due rapine nello stesso negozio. Il Centrofrutta di Maranello. Lo scorso  sabato 16 febbraio il primo colpo del 38 enne evaso dagli arresti domiciliari nella sua città, Foggia. Evaso dai domiciliari si era recato in trasferta a Maranello dove all’orario di chiusura mattutina si era fatto consegnare dalla cassiera 2060 euro in contanti divisi in mazzette che i Carabinieri gli trovarono addosso poco dopo. Da qui l’arresto. Ma il 19 febbraio, tre giorni dopo, non permanendo pericolo di fuga tali da trattenerlo l’uomo viene scarcerato, con l’obbligo di recarsi a foggia per scontare il resto degli arresti domiciliari. L’uomo anziché andare a foggia affitta una camera in bad end e abreakfast. Chiede ed ottiene dal gestore di un passaggio in auto a maranello per una commissione. Quando torna ha una grossa cassetta che deposita nel baule. Il proprietario dell’auto e del b&B pensa sia una cassetta degli attrezzi in realtà è il registratore di cassa che l’uomo ha rubato dal negozio con all’interno 1900 euro. L’uomo si fa scaricare in un parco pubblico e con i soldi si dirige verso bologna.

Nel video l’intervista a Fabrizio Picciolo, Comandate compagnia Carabinieri di Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui