Coop Allenaza 3.0 ha deciso di vendere le azioni delle Farmacie Comunali acquistate da Piazza Grande nel 2015 per 6,9 milioni di euro. Ad influire sulla decisione i dati di bilancio del colosso che per la prima volta nel 2017 ha chiuso in rosso

Coop Alleanza 3.0 che per la prima volta chiude il bilancio in rosso, in fase di ristrutturazione ha deciso di vendere le azioni delle Farmacie Comunali acquistate in buona parte 3 anni fa dal Comune di Modena per 6,9 milioni di euro attraverso Finube (controllata appunto dalla Coop). L’operazione di vendita è stata annunciata nei giorni scorsi dai sindacati, preoccupati per le ricadute occupazionali (parliamo di 70 dipendenti per 14 farmacie) ed è stata confermata da Alleanza 3.0 che ha parlato di ‘interventi per la semplificazione e la riorganizzazione societaria’. Del resto la riorganizzazione deve essere davvero una priorità per la Coop del presidente Turrini. L’ultimo bilancio segna una perdita di 37 milioni di euro, che senza quelle straordinarie intercompany sarebbe lievitato a 128 milioni. Di qui la decisione di vendere le Farmacie Comunali il cui 17% era stato comprato dal Comune nel 2015 portando la quota detenuta da Finube al 63%. L’amministrazione comunale, socio al 33% in Farmacie dovrà ora porsi il problema se accettare un nuovo proprietario o ricomprare le azioni, prospettiva che date le attuali ristrettezze economiche diventa alquanto teorica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui