Di fianco al capannone della Far Pro è stato trovato un furgone carbonizzato: indagano i Carabinieri

Hanno agito di notte, quando in azienda non c’era nessuno: hanno forzato la recinzione metallica e si sono diretti verso le autocisterne. Ingente il bottino: 700 litri di gasolio, drenati forse con l’ausilio di una pompa. A subire il furto la Far Pro, azienda di concimi con sede a Spilamberto, nei pressi del cimitero. Una zona isolata e, anche per questo, i ladri hanno potuto agire indisturbati. L’episodio è avvenuto nella notte fra martedì e mercoledì. A fianco del capannone che ospita la sede dell’azienda è stato rinvenuto un furgone carbonizzato. L’ipotesi più accreditata è che si tratti del mezzo utilizzato dai malviventi per raggiungere il luogo del furto: il furgone potrebbe essere stato incendiato dagli stessi ladri utilizzando il gasolio rubato per non lasciare tracce o perché lo stesso mezzo si era fermato per problemi al motore. I banditi sarebbero poi fuggiti in altro modo. Sul caso indagano i Carabinieri. Stando a quanto di apprende, non sarebbero disponibili immagini girate da telecamere di videosorveglianza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui