Gli studenti delle superiori hanno sfilato per le vie del centro fino all’Auditorium Don Bosco, dove si è tenuto un momento di riflessione con letture e musica

“In silenzio per rompere il silenzio”. Questo lo slogan della marcia silenziosa che, a Sassuolo, ha visto sfilare centinaia di studenti delle scuole superiori del distretto ceramico nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. “In silenzio” nel rispetto e nel ricordo delle vittime della violenza di genere. Ma anche “per rompere il silenzio” per persuadere chi subisce violenze o molestie a vincere la paura e denunciare. L’iniziativa è stata promossa dai quattro Comuni di Sassuolo, Fiorano, Formigine e Maranello. Dopo la marcia gli studenti sono confluiti all’Auditorium Don Bosco, per un momento di riflessione con letture e musica. Sono le nuove generazioni le prime a dover raccogliere il messaggio di questa giornata. Un occasione per accendere le luci su un problema, quello della violenza di genere, sul quale c’è ancora molto da fare.

Intervista a Giulia Pigoni, Assessore Pari Opportunità Comune Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui