Si è svolta questa mattina la cerimonia commemorativa della strage del 1944 in cui 16 persone vennero uccise dalle truffe fasciste

Una rappresaglia a Carpi, Migliarina e Rio Saliceto con l’arresto di diverse persone 16 delle quali, scelte a caso, sono state portate nella piazza della città dei Pio e uccise. Un eccidio compiuto, 72 anni fa, dalle truppe fasciste in risposta all’omicidio del console della milizia Filiberto Nannini commesso dei partigiani.

Questa mattina in piazza Martiri a Carpi sono state ricordate quelle drammatiche ore con una cerimonia commemorativa alla quale hanno partecipato le più alte cariche cittadine e i rappresentanti dei comuni di Mirandola e Rio Saliceto oltre che tanti carpigiani.

Intervista a Alberto Bellelli, Sindaco di Carpi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui